Un Dharma vivente per l’occidente

Yeshe2“Il Dharma intellettuale ha già raggiunto l’occidente. In molti casi, i professori occidentali conoscono la materia meglio di voi. Ma le parole non sono Dharma; abbiamo bisogno di qualcosa dietro alle parole. Abbiamo bisogno della forza di quel tipo di energia che può svilupparsi organicamente solo attraverso il vivere puramente nel Dharma. Questa è veramente la radice del Dharma e si estende all’Occidente. Ho grandi aspettative sul fatto che voi siate le persone per farlo; per favore, pensateci. Il Dharma che stiamo cercando di portare in occidente non è semplicemente il Dharma intellettuale. Il Dharma intellettuale è già li, nelle università di tutto il mondo.
Voglio che comprendiate. Ciò di cui abbiamo bisogno è che l’esperienza vivente del Dharma tocchi il cuore umano in maniera organica al fine di sradicare l’insoddisfazione della gente. Questo è il grande bisogno del mondo Occidentale. Senza il vostro vivere nel Dharma, senza l’avere un certo grado di esperienza, non potete dare il Dharma agli altri. Non è possibile. Questo è il motivo per cui, quando vivete nella comunità del Sangha, l’abate o il ghekö devono essere coinvolti nel decidere chi deve andare a insegnare cosa. Se fate il vostro viaggio personale correte il pericolo di trasformare il Dharma in Coca-Cola.
Naturalmente avete bisogno di essere educati bene cosi che quando andate nei diversi posti a insegnare avrete almeno una comprensione intellettualmente chiara degli argomenti di cui andrete a parlare. Altrimenti, potresti iniziare a diffondere equivoci e poi, invece di beneficiare del Dharma, lo danneggerete.”

Consigli per Monci e Monache, Lama Yeshe e Lama Zopa Rinpoce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *