Associazione Sangha Onlus

Il ruolo dell’Associazione Sangha Onlus, al fine di trasmettere e preservare la disciplina monastica buddhista, è quello di creare luoghi di pratica religiosa in cui si possa coltivare la propria conoscenza ed esperienza spirituale, nella forma più consona, sia partecipando agli insegnamenti e studio personali, o praticando la meditazione, impegnandosi in ritiri individuali o di gruppo, dedicandosi alla preghiera. L’Associazione che è anche impegnata in attività sociali nel campo della tutela dei diritti civili, si propone di svolgere attività educative e culturali in accordo con l’attuale normativa in materia di associazioni di volontariato.

Scopi statutari:

  • promuovere lo sviluppo della solidarietà umana attraverso la pratica del volontariato e la diffusione dei principi di vita spirituale per il benessere di ciascun individuo;
  • pubblicare testi, libri e periodici;
  • costruire stupa, statue, thangke e oggetti sacri;
  • organizzare pellegrinaggi;
  • aprire sedi in Italia e all’estero;
  • gestire un programma di “adozioni a distanza”;
  • contribuire alla preservazione e allo sviluppo del patrimonio culturale artistico dei paesi buddhisti;
  • salvaguardare e difendere, attraverso il sostegno materiale e morale, i valori religiosi e i diritti civili di paesi buddhisti che, come il Tibet, hanno subito invasioni o di minoranze di fede buddhista che sono discriminate nei propri paesi a danno della libertà di riconoscersi nella propria identità spirituale;
  • essere un riferimento spirituale e un supporto per l’integrazione degli extracomunitari di fede buddhista che sono accolti in Italia;
  • promuovere la collaborazione con altri enti umanitari, culturali e religiosi, e iniziative a favore della pace, della libertà di culto, dei diritti umani e dell’ambiente;
  • organizzare congressi, seminari, manifestazioni culturali e artistiche, incontri, dibattiti, corsi di studio per approfondire la dottrina buddhista e aiutare tutti gli esseri umani a crescere. Attraverso la ricerca di un comune ideale di fratellanza universale contribuire ad un’integrazione culturale e spirituale fra le nazioni;
  • promuovere uno scambio e una collaborazione con i monasteri buddhisti in tutto il mondo al fine di sostenere, integrare e approfondire le rispettive conoscenze;
  • collaborare e/o istituire strutture hospice per l’assistenza ai malati, anche terminali e agli anziani;
  • con particolare attenzione alla medicina naturale e fitoterapia, l’Associazione promuoverà la ricerca con la collaborazione del Dipartimento della Medicina Tibetana.

L’associazione, che è una organizzazione no-profit ed è di durata illimitata, non potrà svolgere attività diverse da quelle sopra indicate, ad eccezione di quelle che sono strettamente connesse con le stesse o di quelle che sono correlate alle attività previste dallo statuto e che sono di sostegno per l’Associazione.