Ricordi

GJGmemoryNon vi sono parole adeguate per ricordare Ghesce Ciampa Ghiatso. Egli era la luce dei nostri occhi.
Ci ha lasciato il 27 novembre del 2007.
Questi nove anni sono trascorsi fulminei e il suo ricordo nella nostra memoria è rimasto intatto. Ci pare a volte di vederlo girare intorno alla ruota di preghiere con la mala in mano o affacciarsi alla porta per sorriderci e chiederci cosa stiamo facendo, “kare ci ghi o?”.
Ogni angolo di questo Istituto, che per 30 anni è stato la sua casa, è intriso della sua presenza, e la sua energia benedetta si unisce a quella dei altri santi lama che qui sono giunti per proteggere coloro che sostano in questo luogo.
La sua vita è per noi, ogni anno di più, un esempio luminoso, e il suo comportamento impeccabile ci ispira, ci conforta, ci dà coraggio.
Ci affidiamo oggi a questo grande yoghi risvegliato che abbiamo avuto la fortuna immensa di seguire per un tratto di strada, nella ricorrenza del giorno del suo parinirvana, affinché ancora possa guidarci, con la forza indistruttibile del maestro perfetto, in questa e nelle vite successive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *